La Strada

L’Associazione Strada della Malvasia di Bosa ha compiuto 10 anni! Da quel lontano agosto del 2002, molte uve sono state raccolte, le botti sono state scolmate, le bottiglie sono state stappate, diverse annate sono state premiate! E in questi 10 anni, tanti visitatori e viaggiatori, turisti, amici e conoscenti, hanno percorso la Strada della Malvasia di Bosa e hanno vissuto giornate e momenti indimenticabili, inebriati dalle fascino inconfondibile di questa terra, delle sue genti e del suo vino. Nel tempo è cresciuta la quantità e la qualità dei vini D.O.C. Malvasia di Bosa, così come è migliorata la nostra organizzazione, è aumentato il numero dei nostri Associati, si è ampliata l’offerta dei nostri servizi e dei nostri prodotti, ed è maggiore anche il nostro coinvolgimento nei progetti di sviluppo territoriale e di turismo enogastronomico del Network Vinest, la rete di piccole aree vitivinicole europee di cui facciamo parte dal 1998. Due anni fa è stato modificato il Disciplinare di produzione, con l’introduzione delle nuove tipologie e denominazioni D.O.C.; e purtroppo l’anno scorso ci ha lasciato lo stimato Tziu Battista Columbu, il carismatico patriarca la cui passione, impegno ed erudizione, sono stati e sono ancora un punto di riferimento per tanti viticoltori, oltre che un esempio del suo smisurato amore per questo nobile vitigno.

Vogliamo festeggiare i nostri primi dieci anni mettendo a disposizione di tutti coloro che già ci conoscono, e di quelli che vogliono e vorranno saperne di più su di noi, un nuovo sito web, più dinamico, informativo e interattivo. Speriamo vi piaccia, ma soprattutto che lo troviate utile e interessante. E’ l’occasione per rinnovare un invito datato! Un invito a vivere un’esperienza memorabile in una terra generosa, abitata da genti allegre e cordiali, genuinamente fiere del loro passato e caparbiamente attaccate alle loro antiche tradizioni. Un invito a fare un viaggio indimenticabile, tra paesaggi silenziosi e scenari mozzafiato, alla scoperta dell’unicità del patrimonio ambientale e culturale custodito nelle terre di Planargia; un incontro emozionante, a volte un pò inebriante, con la raffinatezza e l’eleganza del vino D.O.C. Malvasia di Bosa, vero e proprio testimonial dell’identità sociale e della memoria collettiva del territorio.